Si inoltrano in allegato, con preghiera di valutarne attentamente i contenuti, la nota dell'Ispettorato del Lavoro ed un esaustivo articolo tratto da "Ipsoa Quotidiano" recanti importanti chierimenti circa l'entrata in vigore del nuovo obbligo di comunicazione dei rapporti di lavoro autonomo occasionale introdotto dal decreto "fisco lavoro". L’obbligo è in vigore dal 21 dicembre dello scorso anno e riguarda sia i rapporti di nuova instaurazione che quelli già in essere e ancora perduranti. I termini entro cui procedere cambiano a seconda che si tratti di nuova stipula o di prosecuzione di contratto e sono di seguito riassunti:

- per tutti i rapporti di lavoro in essere alla data dell’11 gennaio 2022, nonché per i rapporti iniziati a decorrere dal 21 dicembre e già cessati, la comunicazione deve essere effettuata entro il 18 gennaio 2022;

- per i rapporti avviati a partire dal 12 gennaio 2022, la comunicazione andrà effettuata prima dell’inizio della prestazione del lavoratore autonomo occasionale, eventualmente risultante dalla lettera di incarico.

La comunicazione deve essere effettuata all’Ispettorato territoriale del lavoro competente per territorio in base al luogo dove si svolge la prestazione, mediante SMS o posta elettronica, come già previsto per i rapporti di lavoro intermittente. Nelle more dell’aggiornamento delle procedure, la comunicazione dovrà essere effettuata attraverso l’invio di una e-mail ad uno specifico indirizzo di posta elettronica messo a disposizione di ciascun Ispettorato territoriale. Trattandosi di un indirizzo di posta ordinaria i committenti dovranno conservare ed esibire una copia della comunicazione.

Lo Studio resta a disposizione per ogni ulteriore eventuale chiarimento

13 Gen 2022